fisiologico radiologico gorle

CHIRURGIA PIEZOELETTRICA

piezoelettrica

Questa metodica consente di eseguire chirurgie in modo altamente preciso e sicuro, poco traumatico e nel pieno rispetto delle strutture vascolo-nervose e dei tessuti molli situati nei pressi del sito d’intervento.
La chirurgia piezoelettrica, la quale consiste in un bisturi che sfrutta un principio fisico con onde a ultrasuoni, interviene sui tessuti ossei con la massima precisione e la minima invasività.
Le onde consentono di tagliare l’osso senza creare alcun danno e con risultati davvero eccellenti.
Tale metodologia, ideata da Tommaso Vercellotti nel 1997, permette di lavorare in condizioni anatomiche anche piuttosto difficili con grande sicurezza e precisione, grazie alla precisione micrometrica del taglio.
Le applicazioni della chirurgia piezoelettrica in odontoiatria sono innumerevoli.
È possibile eseguire tecniche semplici come estrazioni, rimozioni di cisti, modifiche dell’anatomia mascellare superiore, rimozioni di tessuto malato intorno ai denti, aumento dello spessore dell’osso, esecuzione di piccoli tagli nell’osso per migliorare le tecniche di spostamento dei denti e prelievo di piccoli frammenti ossei al fine di eseguire delle correttive.
La chirurgia piezoelettrica apre una nuova era per l’osteoplastica e l’osteotomia nel campo dell’Implantologia, Endodonzia, Parodontologia e Ortodonzia chirurgica.
L’apparecchio impiegato permette un intervento selettivo e micrometrico, massima visibilità, sicurezza e precisione chirurgica, per un taglio dell’osso preciso, che non danneggi i tessuti e renda possibile una guarigione più repentina.
Quando è effettuato nel modo adeguato, l’intervento di chirurgia piezoelettrica si rivela inoltre molto meno traumatico rispetto agli interventi tradizionali, anche e soprattutto dal punto di vista psicologico.
La Piezsurgery rispetta pienamente le strutture anatomiche con cui entra in contatto.?
Rispetto alle altre tecniche chirurgiche, la microinvasività di questa metodica genera infatti un ridotto sanguinamento intraoperatorio, una più rapida guarigione tissutale, minor gonfiore e ridotto dolore postoperatorio.
La padronanza di una metodica tanto sofisticata e complessa richiede buona manualità e grande esperienza da parte dell’operatore. Per questo motivo, il Polo odontoiatrico ha selezionato un’equipe di professionisti seri e preparati, con una comprovata professionalità ed esperienza nel campo.?